Ancora disagi a causa di ordigni bellici inesplosi: fermato il treno per l'aeroporto di Fiumicino

Ancora disagi a causa del ritrovamento di ordigni bellici inesplosi: nella giornata dell'11 novembre il collegamento ferroviario tra Roma e l'aeroporto di Fiumicino è stato interrotto per circa tre ore per accertamenti delle Forze dell’Ordine a seguito del rinvenimento di un ordigno bellico nei pressi della sede ferroviaria.

Non si tratta certo di un episodio isolato, visto che, solo per segnalare alcuni casi, il 25 ottobre la circolazione dei treni è stata sospesa tra le stazioni di Venezia Santa Lucia e Venezia Mestre e il 27 settembre è accaduto lo stesso nell'area di Bolzano, sempre al fine di consentire il disinnesco e la rimozione di un ordigno bellico.

Ultima modifica il Giovedì, 12 Novembre 2020 10:45

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information