FAQ - Domande frequenti

Pubblichiamo di seguito le risposte ad alcune domande frequenti divise per categorie:

PENSIONI DI GUERRA
RILEVANZA REDDITUALE, ISEE
ESENZIONI SANITARIE
AGEVOLAZIONI PER IL PENSIONAMENTO
PERMESSI E CONGEDI LEGGE 104/1992
COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO
AGEVOLAZIONI FISCALI PER I VEICOLI - CONTRASSEGNO INVALIDI
TRASPORTI LOCALI

Per ogni informazione vi preghiamo di contattare le sedi periferiche dell'Associazione o la Presidenza Nazionale.

 

PENSIONI DI GUERRA

Qual è l'ufficio competente per le istanze e i certificati relativi alle pensioni di guerra?

Tutte le istanze in materia di pensioni di guerra e le richieste di certificati vanno presentate alla Ragioneria Territoriale dello Stato competente per provincia; gli indirizzi e i recapiti sono disponibili a questa pagina. Fanno eccezione solamente i ricorsi gerarchici e le domande per l'assegno sostitutivo dell'accompagnatore che vanno presentati all'ufficio centrale del Ministero dell'Economia e delle Finanze, sito in Via XX Settembre 97, a Roma.

Dove si possono consultare le tabelle di classificazioni delle infermità?

Le tabelle sono disponibili a questa pagina. E' disponibile inoltre uno strumento per il calcolo automatico del cumulo in caso di più infermità.

Dove si possono trovare i fac-simili per le domande?

I moduli per le diverse tipologie di domanda sono scaricabili a questa pagina del sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Dove è possibile consultare gli importi delle pensioni e degli assegni?

In questa pagina è possibile prendere i prontuari predisposti dall'ANVCG e quelli ufficiali del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Come si calcola il limite di reddito previsto per certe pensioni e assegni?

Il limite di reddito previsto dall'art.70 del DPR 915/1978 per certe pensioni e assegni (ad es. pensione per orfani inabili maggiorenni, assegno di maggiorazione) fa riferimento al reddito IRPEF imponibile lordo personale. Non rilevano i redditi degli altri familiari, né i redditi non imponibili.

Come si chiede l'accreditamento sul conto corrente della pensione di guerra?

L'accreditamento va chiesto alla Ragioneria Territoriale dello Stato competente, utilizzando i moduli predisposti dal Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Non ho ricevuto più il cedolino della pensione di guerra, è normale?

Sì, dal 2020 le comunicazioni cartecee non vengono più inviate e sono disponibili solo online sul "Portale PensioniMEF". Per maggiori informazioni consultare questo articolo.

 

RILEVANZA REDDITUALE, ISEE

Le pensioni di guerra vanno inserite nella dichiarazione dei redditi?

No, tutti i trattamenti pensionistici di guerra, diretti e indiretti, non sono rilevanti ai fini fiscali

Le pensioni di guerra vanno inserite nell'ISEE?

Rilevano ai fini ISEE i soli trattamenti pensionistici di guerra indiretti (reversibilità, pensioni a vedove e orfani)

Le pensioni di guerra costituiscono reddito ai fini dell'assegno sociale?

In linea generale sì. Fa eccezione l'assegno sociale sostitutivo della pensione di invalidità civile, per il quale i trattamenti pensionistici di guerra non sono rilevanti.

 

ESENZIONI SANITARIE

Quali sono le agevolazioni previste dalla legge nazionale per gli invalidi civili di guerra?

Gli invalidi dalla 1ª alla 5ª categoria hanno diritto all'esenzione totale sulle prestazioni sanitarie (ad es. analisi, visite specialistiche ecc.) e sui farmaci. Per gli invalidi dalla 6ª all'8ª categoria questa esenzione vale solo per le prestazioni connesse all'infermità pensionata. Gli invalidi di guerra di tutte le categorie non sono tenuti a pagare la differenza di prezzo tra il farmaco richiesto e il generico dello stesso tipo (art.7, comma 4, legge n.405/2001).

Come si può avere l'erogazione gratuita dei farmaci di fascia C?

E' necessaria e sufficiente l'attestazione del medico di base "sulla comprovata utilità terapeutica per il paziente" del farmaco (legge n.203/2000).

Gli invalidi civil di guerra sono esenti dai ticket regionali?

La regolamentazione dei ticket regionali è di competenza delle Regioni e quindi varia da caso a caso. Al momento tutte le normative regionali prevedono l'esenzione dal ticket per gli invalidi di guerra.

Le esenzioni valgono anche per i parafarmaci?

No, i parafarmaci restano fuori dal campo di operatività delle esenzioni.

I titolari di pensione di guerra indiretta (orfani/e, vedovi/e) hanno diritto ad usfruire di esenzioni in campo sanitario?

No, i titolari di pensione indiretta possono avvalersi solo delle esenzioni previste per la generalità dei cittadini.

 

AGEVOLAZIONI PER IL PENSIONAMENTO

Quali agevolazioni esistono per anticipare il pensionamento dei lavoratori invalidi civili di guerra?

Gli invalidi delle prime quattro categorie possono ottenere il riconoscimento di due mesi di contribuzione figurativa per ogni anno di lavoro fino ad un massimo di cinque anni. . E' prevista inoltre l'anticipazione del pensionamento di vecchiaia a 61 anni per gli uomini e 56 per le donne che lavorano nel settore privato in possesso di almeno 20 anni di contributi e con una invalidità pari o superiore all'80%, secondo la valutazione della commissione dell'INPS.

Le agevolazioni della legge n.336/1970 sono utili per anticipare il pensionamento?

No, questi benefici hanno solamente effetti economici.

Sono previste agevolazioni per anticipare il pensionamento di chi assiste familiari invalidi civili di guerra?

Al momento non esistono agevolazioni di questo tipo, ad eccetto della possibilità di accedere all'APE sociale per i familiari che assistono disabili gravi.

 

PERMESSI E CONGEDI LEGGE 104/1992

Quale documentazione deve essere presentata dagli invalidi civili di guerra per avere diritto alle agevolazioni della legge 104/1992?

Ai sensi dell'art.38, comma 5, della legge n.448/1998 , per i titolari di pensione di guerra di 1ª categoria è sufficiente il certificato di titolarità della pensione. Per gli invalidi di altri categorie, occorre il certificato rilasciato dalla ASL di competenza, con la specificazione che la persone è disabile ai sensi della legge n.104/1992.

 

COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO

I figli degli invalidi civili di guerra possono iscriversi al collocamento obbligatorio?

Ai sensi del DPR m.333/2000, l'iscrizione è consentita, in via sostitutiva, solo ai figli degli invalidi di 1ª categoria, a patto che fossero minori di 21 anni o 26 anni se universitari al momento del riconoscimento al genitore di tale qualifica. I figli degli invalidi dalla 2ª all'8ª categoria non hanno diritto al collocamento obbligatorio, tranne il raro caso che il genitore sia titolare di assegno di incollocabilità.

 

AGEVOLAZIONI FISCALI PER I VEICOLI - CONTRASSEGNO INVALIDI

Gli invalidi di guerra hanno diritto alle agevolazioni fiscali sui veicoli da loro utilizzati (esenzione dal bollo, detrazione IRPEF, IVA ridotta ecc.)?

Per avere diritto alle agevolazioni è necessario che sia certificata la "riduzione della capacità motoria" (se il veicolo è adattato) o la "grave limitazione della capacità di deambulazione" o l'esistenza di pluriamputazioni agli arti o la condizione di non vedente (se il veicolo non è adattato). La certificazione della pensione di guerra è sufficiente solo se, per il tipo di invalidità, queste condizioni risultano in modo evidente; in caso contrario è necessaria la certificazione rilasciata dalla ASL. Per maggiori informazioni consultre la guida predisposta dall'Agenzia delle Entrate.

Che categoria di invalidità serve per avere il "contrassegno invalidi"?

Il rilascio del contrassegno è previsto per le persone con difficoltà di deambulazione e per i non vedenti. Non è quindi necessaria l'appartenenza a una determinata categoria di pensione, ma la sussitenza di queste condizioni che viene verificata dalla ASL di competenza.

 

TRASPORTI LOCALI

Quali sono le agevolazioni per gli invalidi civili di guerra relative al trasporto locale?

Questa materia è di completa competenza degli enti locali e quindi le agevolazioni sono diverse da Regione e Regione e da Comune e Comune. Per conoscere le agevolazioni della propria area, rivolgersi alla sezione ANVCG di zona.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information