Segrate, fatta brillare una bomba della Seconda guerra mondiale

Nella mattinata del 28 novembre 2021, alle porte di Milano, gli artificieri dell'Esercito hanno fatto brillare un ordigno inesploso risalente alla Seconda guerra mondiale. L'area intorno è stata messa in sicurezza con il blocco del traffico aereo, ferroviario e stradale per diverse ore e sono stati evacuati dei residenti delle zone limitrofe. Il colonnello Nasi del decimo Reggimento Guastatori, poco prima dell'esplosione, ha dichiarato: "Siamo all'idroscalo di Milano per effettuare la bonifica di un ordigno esplosivo, una bomba aerea di fabbricazione inglese nella Seconda guerra mondiale. Prima metteremo in sicurezza la bomba e poi la distruggeremo in un sito idoneo".

L'Associazione, composta da vittime civili di questi ordigni colpite anche a distanza di molti anni dalla fine delle ostilità, è da anni impegnata a denunciare la pericolosità ma anche il potenziale danno al normale svolgimento della vita quotidiana costituito dagli ordigni bellici inesplosi.

Per seguire il lavoro di mappatura del Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi dell'ANVCG, clicca qui.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information