Scuola, rinnovato il Protocollo d'intesa tra il Ministero dell'Istruzione e l'ANVCG

Il 15 settembre 2022 il Ministro Patrizio Bianchi e il Presidente dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra Michele Vigne hanno firmato, il rinnovo del Protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, dando continuità a una sinergia in essere da diversi anni. La prima stipula del protocollo risale, infatti, al 2015.

Questo accordo nasce dalla comune volontà di sensibilizzare i giovani sul dramma delle vittime civili di guerra e sull’importanza a tal fine della cultura della pace, nonché di dare attuazione all’art.4 della legge 25 gennaio 2017, n.9 che lo prevede esplicitamente al fine di celebrare nelle scuole la Giornata Nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo – da tenersi il 1° febbraio di ogni anno.

Per perseguire queste finalità, il Ministero dell’Istruzione e l’ANVCG svilupperanno insieme iniziative volte a divulgare i valori espressi nella Costituzione, quali la democrazia, la libertà, la solidarietà e il pluralismo culturale, a promuovere l'educazione alla pace e alla solidarietà; a far conoscere e comprendere le esperienze vissute dalla popolazione civile nel corso delle guerre mondiali e dei conflitti successivi, anche attraverso testimonianze dirette di chi vi ha preso parte; a sensibilizzare gli studenti e le studentesse sul tema degli ordigni bellici inesplosi e il pericolo che tuttora ne deriva; a riscoprire e valorizzare il luoghi della memoria.

Naturalmente un posto privilegiato è riservato alle celebrazioni della Giornata nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo, per la quale l’ANVCG e il Ministero hanno già negli scorsi anni organizzato congiuntamente bandi di concorso per le scuole, che hanno avuto un grande e importante riscontro di partecipazione in tutta Italia. Proprio in questi giorni verrà reso pubblico anche il bando per la Giornata 2023.

Tra le altre attività che verranno realizzate avvalendosi della collaborazione tra Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra e Ministero dell’Istruzione vi è anche il progetto “Testimoni”, il cui scopo è rendere i giovani agenti attivi dei processi di cambiamento e promotori di una cultura della “pace, attraverso l’incontro con testimoni dei conflitti di ieri e di oggi.

“Oggi più che mai la conoscenza del dramma delle vittime civili di guerra e l’impegno per la pace devono essere parte della formazione civica dei giovani e per questo l’ANVCG esprime la sua grande soddisfazione per la conferma di questo protocollo d’intesa.” – ha dichiarato il Presidente Vigne – “Il protocollo non è un mero atto burocratico, ma una dichiarazione di intenti condivisa intorno a valori importanti e universali, che ora, con la collaborazione del Ministero, cercheremo di trasformare in azioni concrete con il massimo impegno.”

Ultima modifica il Giovedì, 29 Settembre 2022 11:09

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information