IVA ridotta con documentazione presentata in seguito all'acquisto dell'auto

Rispondendo ad un'istanza di interpello (risposta n.69/2021), l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che, in presenza di tutti i presupposti richiesti dalla legge, qualora una persona acquisti un veicolo con l'IVA piena e acquisisca in seguito la documentazione per aver diritto all'IVA ridotta al 4%, può usufruirne anche in un secondo momento.

Questo è possibile, naturalmente, a condizione che la documentazione sanitaria attesti il possesso, al momento dell'acquisto dell'autovettura, dei requisiti richiesti dalla legge per poter fruire dell'aliquota IVA ridotta.

Dalla lettura dell'atto dell'Agenzia delle Entrate, sembra sussistere anche un limite temporale: trascorsi due anni dall'acquisto, il venditore non ha più modo di recuperare l'IVA pagata in eccesso e quindi, conseguentemente, non può restituire quanto pagato eventualmente in più dall'invalido.

Ultima modifica il Giovedì, 15 Aprile 2021 16:01

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information