Proroga dell'APE sociale per il 2020

La legge di bilancio 2020 ha previsto la proroga della cosiddetta Ape Sociale fino al 31 dicembre 2020. Ricordiamo che l’Ape Sociale, è un meccanismo sperimentale che permette ai lavoratori in situazioni di disagio di poter andare in pensione a 63 anni con almeno 30 anni di contributi.

I beneficiari del provvedimento sono:

  • disoccupati che hanno finito integralmente di percepire, da almeno tre mesi, la prestazione per la disoccupazione loro spettante;
  • soggetti che al momento della richiesta e da almeno sei mesi assistono il coniuge, l’unito civilmente o un parente di primo grado convivente (genitore, figlio) con handicap grave;
  • invalidi civili con un grado di invalidità pari o superiore al 74%;
  • dipendenti che svolgono o abbiano svolto da almeno sei anni in via continuativa una o più una delle attività lavorative considerate usuranti.

Per le modalità di applicazione dell'APE sociale agli invalidi di guerra, si rinvia a questa pagina.

Con la circolare 35 del 12 marzo 2020 l’Inps ha comunicato le modalità e i termini per la presentazione delle domande. Per ulteriori informazioni consultare la pagina ufficiale dell'INPS.

Ultima modifica il Giovedì, 16 Aprile 2020 11:53

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information