Ordigno di origine bellica esplode in provincia di Vibo Valentia

Il luogo dell'esplosione Il luogo dell'esplosione

Il 15 dicembre un ordigno bellico risalente alla Seconda guerra mondiale è esploso vicino un bosco in località Santa Maria di Cropani, in provincia di Vibo Valentia, coinvolgendo degli operai impegnati nel lavoro di pulizia della strada.

Dalla ricostruzione dei fatti, sembrerebbe che la causa dell'esplosione dell'ordigno nascosto nel terreno sia stata il calore sprigionato dal fuoco delle sterpaglie raccolte e incendiate per distruggerle. Al momento dello scoppio nessuno degli operai si trovava, fortunatamente, nelle immediate vicinanze e quindi per loro ci sono state solo lievi conseguenze, a parte il grande spavento.

Sul luogo dell'esplosione sono subito intervenuti i carabinieri che hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona.

Questo fatto dimostra ancora una volta come neanche l'Italia, pure a oltre 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, possa considerarsi al sicuro dal flagello degli ordigni bellici inseplosi nascosti nel terreno e come quindi sia attuale la campagna di sensibilizzazione che l'Associazione da anni sta portando avanti, soprattutto nelle scuole.

Ultima modifica il Venerdì, 16 Dicembre 2016 10:27

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information