Velletri (RM): cane trova una bomba a mano e la porta in mezzo ai bambini

Il 20 giugno a Velletri, in provincia di Roma, si è verificato un altro evento - fortunatamente senza conseguenze - che dimostra l'attualità del pericolo degli ordigni bellici inesplosi anche in Italia, su cui l'Associazione continua a portare avanti la sua campagna informativa e di sensibilizzazione.

Nei pressi del Monte Artemisio, infatti, un piccolo gruppo di bambini stava  giocando nel cortile di casa quando il cane di uno di loro si è allontanato verso il bosco vicino casa, per poi fare ritorno poco dopo portando in bocca un curioso oggetto.

Questo oggetto  si è poi rivelato essere una bomba a mano della Seconda Guerra Mondiale perfettamente integra, con la spoletta ancora ben salda e pertanto potenzialmente pericolosissima.

Per fortuna la madre di uno dei bambini si è subito resa conto della situazione ed ha prontamente chiamato la polizia che a sua volta ha avvertito gli Artificieri dell'Esercito di stanza a Roma. I militari del VI° Reggimento Genio Pionieri, giunti sul posto, hanno messo in sicurezza l’area, facendo allontanare le persone e hanno portanto via il pericoloso ordigno per farlo brillare in un luogo isolato e sicuro.

La zona non è nuova a questi ritrovamenti: non lontano da questo luogo, nel 1952 persero la vita dieci bambini per lo scoppio accidentale di un ordigno della Seconda Guerra Mondiale.

Ultima modifica il Lunedì, 22 Giugno 2015 09:48

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information