Due incontri istituzionali per l'ANVCG

Due incontri istituzionali per l'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG).
 
Martedì 24 maggio 2022, il Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Benedetto Della Vedova, ha ricevuto una delegazione dell'ANVCG composta dal Presidente Nazionale , Michele Vigne, dal Vicepresidente Nazionale vicario, Michele Corcio, e dal Segretario Generale, Roberto Serio. L'incontro è stata l'occasione per parlare delle attività internazionali dell'Associazione, in particolare di quelle svolte dal suo centro di ricerca "L'Osservatorio - centro di ricerche sulle vittime civili dei conflitti".
 
Mercoledì 25 maggio 2022, invece, il Presidente Nazionale e il Segretario Generale hanno avuto un incontro con il Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. L'ANVCG ha portato all'attenzione del Ministro le proposte che vuole sottoporre al Governo in tema di adeguamento delle pensioni di guerra. La legislazione italiana sui trattamenti pensionistici di guerra è considerata tra le più avanzate al mondo e questo anche per il grande apporto dato dalle associazioni di categoria. Tuttavia per l'ANVCG è di fondamentale importanza che le pensioni di guerra siano adeguate a svolgere la loro funzione risarcitoria, come secondo il principo sancito dall'art. 1 del D.P.R. del 23 dicembre 1978, secondo cui "la pensione assegno o indennità di guerra previsti dal presente testo unico costituiscono atto risarcitorio, di doveroso riconoscimento e di solidarietà da parte dello Stato nei confronti di coloro che, a causa della guerra, abbiano subito menomazioni nell'integrità fisica o la perdita di un congiunto". Per questo l'ANVCG ha portato all'attenzione del Ministro un emendamento al Piano nazionale di ripresa e resilienza finalizzato a riconoscere dopo ben 32 anni un aumento del 10% dei trattamenti pensionistici di guerra.
 
Durante l'incontro il Miinistro si è dimostrato particolarmente sensibile alle istanze delle vittime civili di guerra, sottolineando il suo apprezzamento per le attività svolte dall'Associazione. 
 
Ultima modifica il Mercoledì, 25 Maggio 2022 18:12

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information