25 aprile 2022: 77° anniversario della Liberazione

In occasione del 77° anniversario della Liberazione, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto al Quirinale una rappresentanza delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma.

Alla cerimonia erano presenti rappresentanti del Governo, del Parlamento, i comandanti delle Forze armate e il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. Per le Associazioni Combattentistiche e d'Arma, invece, erano presenti il Presidente del Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d'Arma, Gen. C.A Mario Buscemi, il Presidente della Confederazione fra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane, Prof. Claudio Betti; mentre per l'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra era presente la Vicepresidente nazionale Adriana Geretto.

In occasione di questo incontro, il Presidente Mattarella si è rivolto ai presenti ricordando il 25 aprile come data fondativa della democrazia in Italia, oltre che di ricomposizione dell'unità nazionale dopo la guerra voluta dal regime fascista e nel suo discorso non ha mancato di ricordare che "a pagare furono, come non mai, le popolazioni civili, contro le quali, in un tragico e impressionante numero di episodi sanguinosi, si scagliò la brutalità delle rappresaglie".

Per il discorso completo, cliccare qui.

 

Ultima modifica il Venerdì, 29 Aprile 2022 10:43

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information