Al via la prima conferenza internazionale sulla protezione dei civili nelle guerre urbane

Si terrà a Vienna, i prossimi 1 e 2 ottobre,"La Protezione dei Civili nelle guerre urbane", la prima conferenza internazionale dedicata la problema delle armi esplosive nei contesti urbani. La conferenza intende dare il via ai lavori per i negoziati internazionali che porteranno all'adozione della prima dichiarazione politica internazionale contro le armi esplosive nelle aree popolate.

L’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG), parte della rete internazionale INEW – International Network on Explosive Weapons e coordinatrice in Italia della campagna contro le armi esplosive “Stop alle bombe sui Civili”, di cui sono parte Campagna Italiana Contro le Mine e Rete Italiana per il Disarmo, seguirà i lavori per rappresentare la sensibilità della società civile italiana sul tema.

Il problema dell'impatto umanitario delle armi esplosive nelle zone urbane è cresciuto di rilevanza negli ultimi anni. Secondo Action on Armed Violence, parte della rete INEW, dal 2011 al 2018 si sono verificati oltre 300.000 attacchi nelle zone urbane e le vittime civili sono state 231.909. Le stime riportano che il 90% delle vittime delle armi esplosive nelle guerre urbane appartiene alla popolazione civile. Recentemente l’impiego delle armi esplosive nelle aree popolate è stato oggetto di un appello congiunto del Segretario Generale delle Nazioni Unite e dalla Croce Rossa Internazionale, che hanno chiesto agli Stati di rivalutare e adattare la scelta di armi e tattiche per evitare danni ai civili causati da queste armi.


Per leggere il comunicato stampa cliccare qui
Per leggere il documento di approfondimento sulle armi esplosive nelle aree popolate e la dichiarazione politica internazionale cliccare qui.

Ultima modifica il Martedì, 08 Ottobre 2019 10:23

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information