Sei qui: Home articoli Info

header-442021

Comunicato stampa ufficiale dell'ANVCG in occasione della XVI Giornata Internazionale per l’azione contro le mine e gli ordigni bellici inesplosi indetta dalle Nazioni Unite (mine action day)

 
Il messaggio del Segretario Generale dell'ONU per il mine action day 2021

Traduzione in italiano del messaggio del Segretario Generale dell'ONU António Guterres per il mine action day 2021.

 

Questo è il quadro che emerge dall’ultimo rapporto annuale sulle mine e sull’azione umanitaria contro le mine pubblicato dal Landmine Monitor Report, presentato nel novembre 2020.

 
De-Activate: un progetto con le scuole sugli ordigni bellici inesplosi

E' questo un progetto dell’ANVCG sulla prevenzione e sensibilizzazione in materia di ordigni bellici inesplosi ed educazione alla pace, che mira a coinvolgere centinaia di classi scolastiche in tutta Italia.

 

Dal 2017 esiste un accordo ufficiale tra l'ANVCG e il Ministero dela Difesa, grazie al quale l'Associazione collabora alla mappatura del territorio relativamente ai rinvenimenti di residuati bellici.

 
Il sostegno al centro di riabilitazione "Paola Biocca" ad Amman, in Giordania

In continuità con le iniziative avviate  per l’assistenza alle vittime civili delle guerre e dei conflitti anche al di fuori dei confini italiani, l’ANVCG sostiene il centro di riabilitazione "Paola Biocca".

 

L’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra si è sempre impegnata nel campo della sensibilizzazione e prevenzione del rischio derivante da questi ordigni, non solo in Italia, ma anche al di là dei confini nazionali.

 
Campagna e spot ANVCG sugli ordigni bellici ineplosi

Per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema degli ordigni bellici inesplosi, l'ANVCG ha lanciato una campagna nel 2014 e realizzato uno spot, diffuso nell'ambito delle iniziative di "RAI per il sociale" proprio in questi giorni.

 

Il Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi dell'ANVCG cura un blog dove viene data notizia di tutti i ritrovamenti di residuati di guerra e dov'è possibile scaricare gratuitamente un opuscolo informativo.

 
Il centro di ricerca sulle vittime civili di guerra nel mondo "L'Osservatorio"

L’Osservatorio è un centro di ricerca sulle conseguenze dei conflitti armati sulla popolazione civile, istituito nel 2015 dall'ANVCG.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information